I (MIEI) PENSIERI CATARTICI 27 – v.m. 18

sottotitolo: “punti di vista”

IMG_3194

Ho capito che eri il mio uomo quando sei arrivato con un mazzo di rose ed una bottiglia di champagne…

…Ho capito che eri la mia donna quando mi hai messo un dito nel culo facendomi un pompino

GIORNATA MONDIALE DEL …

bacio

Oggi qualche buontempone  ha lanciato su Twitter la “giornata mondiale del sesso orale” …tralascio il fatto che hanno abboccato in migliaia, lanciandosi nei commenti più disparati, che vanno da approvazione e disapprovazione a quelli che vorrebbero essere spiritosi (qualcuno ha pubblicato la foto di un piatto di carbonara, domandando se anche quello fosse sesso orale). Lo spunto di riflessione è che oramai non si contano più le giornate mondiali – inventate di sana pianta – per celebrare qualcosa o qualcuno, e poiché il calendario ha solo 364 giorni (a volte 365) si finisce con incappare in sovrapposizioni; a questo punto mi lancio anche io con alcune (balzane) idee, ed accetto voti di appoggio o nuovi suggerimenti.

Giornata mondiale  …

  • dei tarzanelli
  • del dito medio esposto in auto ad altri automobilisti
  • del darla via come i panini
  • del restituirla subito dopo
  • degli uomini alti 178 cm
  • della pippa libera (sia inteso che non intendo Pippa Middleton)
  • degli scaccolatori incolonnati in auto
  • dei bonobo (intesi come scimmie, non il gruppo musicale)
  • di chi si fa i cazzi suoi e campa cent’anni
  • della liberazione da social network

FANCULO ANCHE ALLA RENNA

img_3146

I pochi che mi conoscono da anni (dai tempi di Splinder, per intenderci) oramai sanno bene che questo periodo di festività mi infastidisce. Per essere più precisi mi provoca proprio l’orticaria.

Non ho voglia di fare regali perché “si devono fare”, non sono religioso, odio mangiare troppo e stare a lungo a tavola (e dovrei anche dimagrire), mi irrita compiere gli anni ed invecchiare ancora, non sopporto i luoghi affollati né dover festeggiare un anno nuovo che per me inizia a settembre.

E quindi il mio mantra, anche quest’anno sarà: fanculo l’albero, fanculo cenoni e pranzoni, fanculo i botti, fanculo Babbo Natale e fanculo anche alla renna.

Che poi, la Renna, ad essere del tutto sincero me la farei anche ….

(la ragazza nella foto si chiama, appunto, Renna)

I (MIEI) PENSIERI CATARTICI 21

img_3136

È Sant’Ambrogio, devo addobbare l’albero, devo iniziare a prendere i regali per Natale, devo andare dall’estetista, devo andare dalla parrucchiera, devo andare alla fiera, devo…

ma un bel pompino non lo devi fare ?!?

I (MIEI) PENSIERI CATARTICI 19

img_3079

“Dall’Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno…” Fedi, prosegua lei

“…dal Polo all’Equatore, si tromba a tutte l’ore”

I (MIEI) PENSIERI CATARTICI 18

silado

(lei) Mi sto esercitando con la scala di DO …..do re mi fa sol la si

Io preferisco quella che canta SI LA DO

RIDATECI LA GNOCCA

IMG_3028

Ecco, faccio contenta Santuzza* che nei commenti – come la maggior parte delle donne afferma tutto ed il contrario di tutto – dapprima si lamentava che pubblicassi solo foto di donne nude (la sua espressione esatta è stata “foto di cozze glabre”) e poi invece diceva che la colpa dei cali di commenti era della foto di scacchi e richiedeva di nuovo le mie solite femmine discinte.

In realtà questo è solo un pretesto, avevo già in animo da un po’ di scrivere qualche minchiata ma oltre alle citazioni degli ultimi post la mia vena creativa si era inaridita. Ovviamente il tema che “tira” maggiormente è il sesso; se ne parla un po’ ovunque, se ne legge (molto) sui blog sia come tema degli scritti quanto come argomento incidentale nei commenti. Ma il fatto che mi colpisce è che la maggior parte di questo sesso sia “teorico” (come con intento ironico affermo anche in una delle categorie dei miei post), se non addirittura solo virtuale. Si affrontano ed approfondiscono i più disparati aspetti, partendo dai sex toys e passando dai “desiderata” erotici femminili o maschili per arrivare al BDSM (solo per citarne alcuni). Si parla di Youporn, Sextube (esisterà? boh, se dovessi aprire un portale di video porno lo chiamerei così) e di webcam dal vivo. Si discute della possibilità di successo delle dating app, del livello (non solo fisico) delle persone che le utilizzano. Si aprono confronti anche infervorati sull’utilizzo che molti fanno dei social (e di alcune piattaforme di messaggistica) per approcciare, poi vivere una relazione e alla fine “scaricarsi” reciprocamente a mezzo bit.

Ma in tutto questo il contatto con la pelle dell’altra (o dell’altro, ovviamente) dov’è finito? E’ veramente relegato solo a un breve intermezzo “reale” tra tanti scambi “virtuali”? Io non mi voglio arrendere a questo, la rete è certamente un buon mezzo per iniziare ad approcciare qualcuno che altrimenti non avresti mai incontrato, ma io poi voglio vivermela fuori da qui, voglio sedermi per un aperitivo sotto un portico rinfrescato dalla brezza (va bene anche aria condizionata e musica jazz), voglio sedurre con lo sguardo e con la voce (ed altrettanto voglio essere sedotto), voglio sentire la pelle.

Vanno bene le belle foto, ma voglio continuare a mettere le mani e le labbra tra la carne. Ridateci la gnocca (vera, e viva) !!

*Santuzza ha un blog privato, e ad onta dell’avatar deriva il suo nick dalla Cavalleria Rusticana (almeno credo); quindi non immaginatevi sottintesi erotici perversi. E poi è fidanzatissima

I (MIEI) PENSIERI CATARTICI 15

amante

L’una. Usa abiti, borse e scarpe solo di stilisti affermati e costosi. Ama le auto di lusso. Frequenta solo alberghi con cinque stelle e ristoranti parimenti “stellati”. Trucco e parrucco richiedono due ore ogni volta. Sessualmente deve avere qualche problema, raggiunge l’orgasmo solo masturbandosi sporca di sperma e con l’aiuto delle mani dell’uomo.

L’altra. È curata ma non all’eccesso. Preferisce un bosco in montagna all’albergo di lusso. Legge un libro più volentieri che fare shopping. È pronta in quindici minuti. Teatro e cinema sono meglio di un’auto di lusso. Sessualmente non ha problemi, le piace giocare e sperimentare ed ha più orgasmi consecutivi.

È proprio vero: chi si contenta gode! (di più)

I (MIEI) PENSIERI CATARTICI 14

image

Il mattino ha l’oro in bocca!

Esagerata! ….chiamarlo addirittura oro, poi finisce che mi monto la testa

I (MIEI) PENSIERI CATARTICI 12

image

Caro, vorrei capire quali siano le tue intenzioni nei miei confronti….

Cara, mi pare di essere stato abbastanza chiaro, quando attirandoti a me per baciarti ti ho messo una mano nelle mutande ed infilato un dito nel culo……