DOPPIO SALTO MORALE

1132b91d1f0

Non è un refuso, e non intendevo scrivere mortale ma proprio morale. Ho elaborato i seguenti concetti già da alcuni anni, ma mi sono stati rinfrescati e rafforzati da alcuni recenti fatti di cronaca. Parlo dei vari impiegati comunali di Sanremo, oppure di quell’impiegata colta a rubare i buoni pasto nel suo ufficio. E magari le stesse persone sono quelle che hanno lanciato improperi contro Marino per una cena da 150 euro addebitata al Comune.

Il fatto è che la nostra morale è molto elastica, tendiamo ad essere indulgenti con noi stessi tanto quanto inflessibili con gli altri; soprattutto se questi altri hanno dei redditi più elevati. Infatti il sottinteso è che sia scandaloso che un “potente” approfitti della propria posizione in quanto non dovrebbe trovarsi in stato di necessità  poiché usufruisce già di cospicue entrate; invece dimostriamo comprensione verso chi “ruba” lo stipendio oppure beni di poco conto, giustificandolo con il fatto che non possieda beni di lusso o redditi da magnate. La medesima giustificazione se la sono data gli autori di questi veri e propri illeciti, e alzi la mano chi non si è almeno messo in tasca una penna del proprio ufficio ritenendolo un peccato di poco conto, anzi insignificante.

Potrete anche pensare che anche io sia persona dalla doppia moralità, in considerazione del mio nick, che però è spiegato in apposita pagina del blog. Invece in questo sono molto rigido ed inflessibile, per me non possono coesistere due morali o due metri di giudizio ….poi possiamo discutere sulla maggiore o minore  entità, o sul fatto che qualcuno danneggi l’intera collettività mentre altri un singolo, ma la sostanza non cambia: o censuriamo qualsiasi comportamento illecito oppure nessuno (la punibilità legale è ancora altra cosa, questa credo debba essere applicata a tutti). Io propendo per la seconda ipotesi, in quanto non sono certamente perfetto, e mi riconosco nella schiera di quanti abbiano commesso atti non propriamente corretti; invece vedo che la maggior parte si comporta come i baciapile che partecipano alla Messa tutte le domeniche, e poi tradiscono i consorti, rubano, sopraffanno i più deboli  per poi fare i rigidi moralizzatori via social. Anche vigliacchi, perché mai avrebbero il coraggio di aggredire verbalmente qualcuno guardandolo negli occhi, trovando molto facile farlo stando ben nascosti dietro il proprio monitor.

Ed oltre all’auto assoluzione, vedo in questi atteggiamenti anche una forte motivazione data dall’invidia, ovvero molti vorrebbero potersi trovare nella condizione di commettere abusi ma non potendo farlo si incattiviscono verso chi ci riesca. Aveva (come sovente) ragione il Faber: “si sa che la gente dà buoni consigli, se non può più dare cattivo esempio”

Annunci

26 risposte a “DOPPIO SALTO MORALE

  1. Si dice che il fine giustifichi i mezzi. Ci sono dipendenti statali che quandagnano molto e lavorano molto poco e ci sono disperati che vengono ricattati da imprenditori e dirigenti senza scrupoli. Non farei tutta di un erba un fascio.

    In uno dei miei primi lavori mi sono fidato dei titolari non chiedendo subito uno stipendio, credendo nella loro buona fede. Dopo otto mesi di straordinari e pause pranzo saltate mi sono ritrovato con un compenso di circa 350 mila lire al mese….. Non me ne sono andato via subito, da lì in poi ho preteso una paga più onesta, ho lavorato ancora per un annetto per potermi guadagnare qualcosa, e nel frattempo mi sono recuperato quello che mi spettava con sottrazioni di cassa, chiamiamola appropriazione proletaria.

    Quando il debole viene schiacciato, ogni tanto è giusto alzare la testa come si può,, non è una questione di morale ma di giustizia.

    P.s. con lo stipendio da fame che mi ritrovo mentre qualcun’altro ingrassa a mie spese,, ci mancherebbe altro che spendessi soldi per comprarmi le penne….. 🙂

    Mi piace

    • Ovviamente scherzi e provochi, in quanto è proprio questo atteggiamento del “mi sfruttano e quindi mi riapproprio di quanto ritengo giusto” che mi fa incazzare come una bestia. Circa 30 anni or sono ero rappresentante sindacale (CGIL per capirci) e mandai affanculo un collega della mia età, che si metteva in malattia almeno un giorno alla settimana (e negli altri non faceva un belino di niente) in quanto asseriva che “lo stipendio che mi danno basta appena per farmi venire qui, se voglio anche che lavori mi devono dare molto di più”.

      Liked by 1 persona

  2. D’accordissimo col tuo ex collega. uno fa per quanto viene pagato……
    La fortuna di questa classe di potere è che chi sta peggio sono per lo più bamboccioni che non sanno neanche allacciarsi le scarpe da soli. Fossimo ancora negli anni ’60 i giovani di allora avrebbero già messo a ferro e fuoco le città e saremmo sull’orlo della guerra civile….. il problema è che stiamo ancora troppo bene….
    Il buon esempio deve partire dall’alto, se i nostri politici rubano a man basse miliardi di euro è quasi ovvio che il cittadino cerchi di pensare solo al proprio orticello. Idem per il privato, se il dirigente non si preoccupa di limitare le spese, perché dovrei farlo io che prendo un decimo del suo stipendio?

    Mi piace

    • Balle …..se non lavori non fai altro che caricare i tuoi compiti sulle spalle di altri, e se l’altro sono io ti “calo” un remo sulla testa!!
      D’accordo che il buon esempio dovrebbe venire dall’alto, ma questa non è una scusa per cogliere al volo quello cattivo.
      E poi chi stabilisce cosa sia giusto o meno? Quando i miei collaboratori si lamentano che – a dir loro – le provvigioni sono basse io rispondo: “bene, portatemi qui domattina sessantamila euro a testa e vi faccio diventare soci alla pari; e se a fine mese i soldi non bastano per pagare le spese li mettiamo noi tutti insieme”. E lo stesso discorso vale per la grande azienda, il lavoratore non ha fatto alcuno sforzo per farla crescere, se non svolgere il proprio compito, e sovente il minimo indispensabile.

      Mi piace

      • Nelle grandi aziende non è proprio così. Se ti assorbono un aumento di contratto per presunta crisi quando hanno appena speso quasi diecimila euro di affitto per dei nuovi posti auto per qui poveretti che oltre ad avere l’auto aziendale, carburante e casello autostradale pagato anche quando vanno in ferie, telefono aziendale…. etc. non potranno mica fargli prendere pure la pioggia? Ti gireranno un po’ le balle, no?

        Tu per avere un buon servizio paghi, no è vero? Perché non deve essere così anche per un dipendente? Se vuoi continuare ad avere un buon servizio da lui devi incentivarlo, se invece vedi che ti lavora senza darti problemi e senza lamentarti la tendenza è fare finta di niente, come l’asino di San il cavolo, quello che scoprendo che lavorava anche senza mangiare non gli dava più la biada, finché un bel giorno lo trovò morto…. ma come mai??? Sono in pochi a capirlo, molto pochi. Essenzialmente perché anche ai dirigenti non gliene frega assolutamente niente dell’azienda ma pensano solo d’ingrassare il loro bel pancione., tanto c’è il solito pirla a risolvere i problemi……

        Mi piace

        • Sono discorsi differenti. Mi puoi trovare in accordo sulle perequazioni (anche se spesso il collaboratore, anche di piccola azienda, non ha una visione globale e quindi non è in grado di comprendere certe dinamiche di spesa), e soprattutto sul riconoscere i meriti dei lavoratori anche con incentivi economici. Resta il fatto che sovente i lavoratori si sopravvalutano, e “credono” di valere uno stipendio più alto solo in base ai propri desideri ed alle proprie esigenze. Inoltre questo non giustifica l’appropriazione indebita!!

          Mi piace

Sei convinto di ciò che stai per scrivere?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...