I GATTI MORTI

Da una decina d’anni i miei capelli hanno iniziato a diradarsi. Oltre a ciò li ho sempre avuti finissimi e chiari (prima castano ed ora grigio) e quindi appaiono ancor meno di quanti siano. Poiché è anche di moda ho iniziato da qualche tempo a tagliarli cortissimi, dapprima, ed ora li rado proprio a rasoio; lascio che ricrescano per 10/15 giorni e poi li rado nuovamente.

Cosa c’entra questo con i gatti morti? Ci sto arrivando….

Negli ultimi anni, proprio grazie anche a questa moda del cranio rasato, si sono visti sempre più sparire i “riporti” ad ala di corvo; quelle cose orribili che in caso di vento contrario lasciano il cranio comunque glabro con un’ala laterale che scende sin oltre la spalla.

Ma quello che mi fa letteralmente impazzire sono quegli uomini che si piazzano in testa degli orrendi parrucchini, talmente rigidi e finti da far sembrare – appunto – che abbiano messo sul cranio un gatto morto. Ma soprattutto, vedendoli spesso accompagnati a donne più giovani, mi chiedo se quando (ma quando?) fanno sesso  lo tolgano oppure nel sollevare la testa dalle di lei cosce si ritrovino con il gatto posto di sghimbescio. E son domande profondamente esistenziali, queste.

Annunci

8 risposte a “I GATTI MORTI

  1. Io l’uomo un po’ o del tutto rasato posso trovarlo attraente, se l’uomo è attraente. Insomma è una cosa tipicamente maschile, è indice di potente presenza di testosterone, è come un po’ di cellulite nelle donne, è sexy!

    Mi piace

Sei convinto di ciò che stai per scrivere?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...