TIPE DA SPIAGGIA

L’estate è ufficialmente iniziata, ed intendo quella da spiaggia. Ho avuto modo di passare una settimana in Sardegna, e sebbene si sia solo agli inizi di stagione le spiagge sono già sufficientemente popolate.

E come ogni anno si inizia a vedere di tutto, per quanto riguarda l’abbigliamento balneare. Tendenzialmente io lascio che ciascuno faccia (ed indossi) ciò che gli pare, ma ho le mie opinioni estetiche ed in merito al buon gusto. Se hai la fortuna di essere dotata di un fondoschiena come questo sotto, ti puoi permettere qualsiasi cosa, come la ragazza in foto

brasiliana

Ma se così non fosse, sono in vendita tantissimi modelli di costume, adatti a qualsiasi fisico. Certo poi vi sono alcune “situazioni” in cui anche uno slip normale, se non addirittura coprente, viene fagocitato dalle chiappe e finisce per somigliare ad una brasiliana (la mutanda, non la donna). Ahimè, ne ho viste più del secondo tipo che del primo……

brasilianona

Annunci

34 risposte a “TIPE DA SPIAGGIA

  1. È che la spiaggia non dovrebbe essere una passerella per fighette e fighetti ma un luogo tranquillo dove fare il bagno e rilassarsi senza provare, ovviamente anche lì, questa attenzione al proprio aspetto che ormai è la condanna dell’uomo moderno! e non sono una bacchettona tutto spirito e seitan, ma alla fine ogni volta che vado in spiaggia passo più tempo a tenere la pancia in dentro che a rilassarmi realmente! EH CHE CAZZO!

    Liked by 2 people

  2. Il buon gusto ha fatto la fine delle mezze stagioni.
    Allargherei la questione al modo di vestire in generale, il principio che regna sovrano è che “è di moda, dunque lo compro e lo indosso”. Senza considerare se sia adatto o meno al fisico e all’età.

    Mi piace

  3. Per me bisogna vestirsi come ci pare, anzi da spezzina direi che dell’opinione degli altri bisogna battersene il belino. E del resto la vita è breve per essere schiavi dell’opinione altrui.

    Mi piace

  4. Perché si va in spiaggia? Per prendere il sole e farsi il bagno sguazzando qua e là come dei paperi. e perchè tutto questo fa bene alla salute e allo spirito. Quindi l’abbigliamento e ridotto ai minimi termini. Questo è il significato della vita di spiaggia. Quindi TUTTI devono poter andare in spiaggia nella mise che preferiscono. Purtroppo però la spiaggia è diventata una passerella per sfilare e mostrarsi agli altri e logicamente gli altri guardano e giudicano. E’ ingiusto ma è così, ammettiamolo. Ma è ancora più ingiusto che siano solo le donne a dover passare questo esame anche da parte delle donne stesse, impietose verso le rappresentanti del loro stesso sesso. Gli uomini? Quelli vanno bene sempre! E invece ha voglia a voler contare i culi simili a striminziti sacchetti penduli, le pance all’ultimo mese di gestazione, le tette da fare invidia alla compianta Anita Eckberg, i toraci simili ad una tenda tutta plissé, le gambe stortignaccole che ci passerebbe in mezzo il treno più veloce del mondo. Ma sugli uomini nessuno ha niente da ridire. Mio cognato pesa 140 kg, quando indossa il costume e appare in spiaggia lo si nota, è simile ad una balena spiaggiata. Ma nessuno trova niente da ridire. Forse è colpa del costume. Nei campi nudisti nessuno si pone questi problemi.

    Mi piace

    • Io guardo le donne 😜 però è ovvio che tutto debba essere paritario. È come ho scritto sopra non è questione di estetica ma di buon gusto; io mi conservo bene, e tutti gli sport praticato hanno lasciato un corpo equilibrato e tonico, però non mi sognerei neppure lontanamente di indossare slip sgambati o peggio ancora quella sorta di perizoma da uomo ….che schifo

      Mi piace

      • Sì fanno proprio schifo. La mia più che altro era una aggiunta a quello che hai scritto tu. E le donne sono tremende nel tranciato giudizi anzi, più sono impresentabili in costume esse stesse, più sono implscabili. Trovano difetto anche se non c’è ne sono. Mentre l’uomo difficilmente è preso di mira. Ma questo perché la spiaggia è un posto per esibirsi.

        Mi piace

        • Uh mi viene in mente una delle mie prime fidanzate ….20 anni, taglia 40 e sesta di seno (alto e sodo come solo a vent’anni si può). Non ti dico gli sguardi di odio delle donne in spiaggia 😛

          Mi piace

          • Me lo immagino. Le donne sono capaci di una perfidia diabolica. Vivisezionano la vittima pur di trovarle la minima imperfezione. Robe del tipo “sarà bella ma ha un sopracciglio storto.” Gli uomini sono più indulgenti, notano anche i difetti ma giudicano tutto l’insieme.
            Una curiosità, taglia 40 seno 6a. Come faceva a stare in equilibrio?

            Mi piace

Sei convinto di ciò che stai per scrivere?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...