IL FEDIFRAGO E’ USCITO E A CASA NON C’E’

Ma non chiamatemi Rettore (per i più giovani, il titolo del post è una parafrasi di “Donatella” di Donatella Rettore).

La realtà è che sto diventando un misantropo del web. Non che non lo sia anche nel “mondo reale”, ma ancor più ed ancor più spesso trovo poca soddisfazione nella frequentazione del web. Si capisce anche dalla maggiore rarefazione dei miei post e dai loro contenuti sempre più generici e meno ironici o pungenti. Certo, frequento ancora e commento alcuni post (sempre meno, è un dato di fatto), e non me ne vogliate se nella maggior parte dei casi mi collego al mattino alternando la lettura del Corriere digitale ai blog mentre sono seduto sulla tazza. Però ho sempre meno stimoli (e non parlo della tazza), addirittura non ho più alcun desiderio di broccolare (accidenti, non mi smuove neppure la quinta di Suzieq), e mi annoio facilmente.

Non è a causa di ciò che scrivete nei vostri blog, sono io ad essere sempre più distaccato e mi annoia persino quanto scriva io stesso; è tutto già visto e già fatto, scrivere per sfogo o solo per il gusto di farlo, scrivere per divertire o per sedurre, al punto che a volte incappo in alcuni che mi sembrano il me stesso di dieci anni fa. Poi la vita al di fuori di questi bit mi assorbe molto e mi lascia poco tempo, e resta il fatto che anche il poco tempo libero preferisco passarlo tenendo le dita lontane dalla tastiera (anche se continuo a dare buca a Pinza & Co per le birre del venerdì sera). Non intendo né sparire né chiudere il blog (e non scrivo questo post solo per raggranellare una manciata di commenti dissuasori), mi limiterò però ad incursioni fugaci, magari prima o poi mi tornerà il desiderio di una presenza più assidua ed attiva.

“nella vita, come nell’arte, è difficile dire qualcosa che sia altrettanto efficace del non dire niente”
-Ludwig Wittgenstein-

Annunci

20 risposte a “IL FEDIFRAGO E’ USCITO E A CASA NON C’E’

  1. Guarda che sei tu quello che ci perde a non uscire con me!! 🙂
    Ti capisco, anch’io non tengo più voglia di fare niente, blog fermissimo e testa fra le nuvole. Sarò giunto alla crisi di mezza età?? Ho cambiato anche nome……

    Mi piace

  2. mio caro amico, ogni tua sillaba credo sia condivisibile anche dalla sottoscritta. Non mi va più di scrivere.
    Sarà il momento di rottura di palle cronica o sarà che non bevo più . Mi dirai: che cavolo c’entra che ora non bevi più ? C’entra eccome ! Le migliori ispirazioni sono state partorite sotto l’effetto di massicce dosi di prosecco 🙂
    Ora che sono fin troppo sobria ( mio malgrado ) non ho più un solo pidocchioso pensiero che non sia lavoro , casa, figli, insomma niente di interessante !
    Ma ci saremo sempre Fedi, tu fischi , io rispondo 🙂
    A presto tesorino

    Mi piace

  3. E’ un momento di secca anche per me, ognitanto ho qualche vampata come ai vecchi tempi, ma poi mi sorge il dubbio che potrebbe essere menopausa. E poi è vero, siamo tutti più scoglionati, delusi e questo non gioca a favore della creatività. Ad ogni modo permettimi di dirti che mi hai un po’ deluso… pensavo di interessarti di più per il mio cervello che per la mia 5a … quelli sono particolari che lasciano il tempo che trovano.

    Mi piace

  4. fedifrago scusami ho cancellato per sbaglio il tuo commento! non me lo aspettavo che potesse succedere così e adesso, non so come andrà ma sono felice davvero!
    Tra le tue righe si intravede invece un po’ di malinconia…sbaglio? 🙂

    Mi piace

Sei convinto di ciò che stai per scrivere?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...