MELA, MELA DELLE MIE BRAME

piota

Intanto sgombriamo il terreno da dubbi sul titolo del post: mela non è inteso nel senso meladai, e neppure come Big Apple.

La questione è quella – eterna – del cosiddetto amore. Ho già scritto in precedenza, che mediamente la metà dei post che mi capita di leggere riguardino le relazioni tra uomo e donna (che non mi interessino i blog omosessuali credo si sia capito), e soprattutto questo sovente mistificato amore. Ma oggi non intendo entrare nell’argomento su cosa sia, o meglio su cosa erroneamente molti credano che sia (fraintendendo e soprattutto mentendo anche a se stessi sulla reale natura della relazione che stanno vivendo); ciò su cui mi concentro è invece la terminologia ad esso collegata.

Nella maggior parte degli scritti il/la partner viene definito come “altra metà della mela”, per non parlare poi della felicità dei dentisti, ovvero della “dolce metà”. Che una coppia sia composta da due individui è alquanto ovvio (anche se conosco alcune coppie la cui somma dei fattori sia tre), ma sono – appunto – due individui interi; non ho mai visto deambulare una mezza persona. E poi si dovrebbe dividere in metà destra e sinistra, oppure superiore ed inferiore?

Questa storia della mezza mela è una grandissima fandonia, inventata dai venditori di cioccolatini incartati in aforismi assurdi, e crea danni immani dovuti alle aspettative (spesso deluse). Così i molti che non hanno ancora “risolto” la propria personalità, credono di poterlo fare grazie all’unione con un altro mezzo disgraziato, e sviluppano relazioni di dipendenza che nulla hanno a che vedere con l’amore.

Per me una coppia deve essere composta di due identità ben distinte e complete già da sole, che trovano nella reciproca compagnia ulteriori stimoli (non solo sessuali, a prevenire battute). In sostanza non due mezze mele (che peraltro non potranno mai combaciare perfettamente, provenendo da due frutti differenti), bensì due mele nello stesso cesto.

Ed ora vado a dare un morso ad una mela ……intepretatelo come meglio vi aggrada.

Annunci

30 risposte a “MELA, MELA DELLE MIE BRAME

  1. Anzi , tu dirò di più , l’altra metà della mela e’ una gran cazzata . Credo di più all’altra cazzata dell’anima gemella , cioè due persone che si somigliano ed hanno interessi comuni.
    L’altra metà della mela vuol dire certo , completarsi, ma anche un’altra persona totalmente diversa da te che con l’altra metà dovrebbe creare un individuo decente .

    Mi piace

  2. Mah io sarei per la mezza mela che combacia alla perfezione
    due personalità troppo differenti…con interessi diversi a lungo andare rischia di fare a cazzotti
    io credo nelle coppie che sanno reinventarsi ogni giorno….e che sanno anche annoiarsi insieme

    Mi piacerebbe dare un morsetto nella tua mezza mela..potrei scoprire che è fatta della stessa pasta della mia…..che sorpresona 🙂

    Mi piace

  3. Tra l’altro, a voler essere precisi, si dovrebbe dire non la ‘mia metà’ ma ‘il mio 75%’ , perché come ripeto sempre l’intero (di due persone unite in amicizia o amore o anche odio) è maggiore della somma delle parti, e quindi i conti non tornano 😄😄😄

    Mi piace

Sei convinto di ciò che stai per scrivere?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...