CHE COSS’E’ L’AMOR

Non potevo esimermi dall’intitolare il post come la canzone di Vinicio Capossela.

Dell’amore non me ne frega niente, in questo momento. Ma è sempre uno dei temi più gettonati nei blog, ed ancor più lo trovo ricorrente dopo le vacanze estive; chi l’ha trovato, chi l’ha perso (potrebbe chiedere ai primi, magari l’hanno trovato loro, il suo), chi lo desidera, chi lo teme, ma soprattutto quanti si chiedono cosa sia.

Chiaramente non stiamo parlando dell’amore “universale”, ma di quello tra un uomo ed una donna (o tra pari sesso, per gli/le omosessuali). Già che si chiedano cosa sia mi sembra un buon punto di partenza, poiché così facendo non dovrebbero confonderlo con altri tipi di sentimenti o emozioni. Perché la maggior parte dei danni li (e se li) causa chi confonde …..attrazione, passione, sesso, innamoramento, sono tutte fasi che possono essere preludio all’amore, ma non lo rappresentano. Potrebbero evolvere in qualcosa di più profondo, ma anche no, e quindi perché voler dar loro una valenza che non hanno?!

Ci si vuole illudere, oppure ci si vuole dare una sorta di giustificazione morale quando si fa una bella scopata. O, peggio ancora, non si sa neppure cosa si stia provando, e allora perché non trasformarlo in amore? Così se ne può scrivere a iosa, con toni esaltati oppure tristi. Io non so descrivere l’amore, perché non ne esiste uno solo, se ne possono vivere molti (o pochi) ma ciascuno sarà diverso dall’altro, sia per intensità che per tipo di emozioni che riesce a scatenare. Dormire con una donna dopo una serata di sesso, sentire il suo corpo e le sue mani cercare il mio nella notte, guardarla dormire il mattino e carezzarle a lungo la schiena nuda, non necessariamente è amore; o almeno per me non lo è. Se così fosse avrei amato decine di donne …..invece arrivo al massimo a tre (e non ne sono neppure del tutto convinto).

Quindi per rispondere alla domanda, che cos’è l’amore, userò le parole di un altro cantante (Bennato): io di risposte non ne ho, io faccio solo rock ‘n’ roll.

Annunci

14 risposte a “CHE COSS’E’ L’AMOR

  1. tutto giusto, ma anche la separazione sesso-amore è fallace, giacché per molte persone il sesso veicola gli affetti e quindi è molto più sfumato delle categorie a cui siamo abituati. Io per esempio volevo un’avventura e ho trovato l’amore, tante volte ho voluto avventure e non ho trovato niente, altre ho lasciato l’amore perché mi sono resa conto solo dopo che l’amore non deve essere perfetto. Non sono certa di essermi espressa bene 🙂

    Mi piace

    • In fondo non diciamo cose differenti. Io non scindo necessariamente il sesso dall’amore, uno può essere preludio dell’altro …solitamente arriva prima il sesso, e poi – occasionalmente – l’amore; possono essere stadi successivi. Ciò che dico è che molti tendono a confondere l’uno con l’altro

      Mi piace

      • verissimo. anche se invecchiando mi pare che le avventure non siano così interessanti. tanto vale fare da sola. (ecco, non si pone il problema perché sono fidanzata, dicevo in senso astratto).
        Ecco, a volte si sopravvalutano sia le avventure che l’amore. Dio mio, in che discorsi mi sono cacciata!

        Mi piace

        • Beh …stai riuscendo a complicare ulteriormente le cose 😉
          Comunque è vero, le “scopate seriali” dopo un po’ stancano, diventano una ripetizione del medesimo copione; però non è indispensabile l’amore in una sana relazione di sesso con la medesima persona.

          Mi piace

  2. Non mi ci vedo proprio nella parte di quella che spiega cos’è per lei una scopata. E poi stasera sono troppo giu per chiedermi ancora cosa sia l’amore. O tutte le sue mila-varianti.
    L’amore non esiste, le persone cercano solo di collezionare bei momenti. E forse tanto basta.
    Peccato solo che nel mio bicchiere ci sia acqua del rubinetto e neanche un goccetto di alcool. Sai come mi veniva meglio sto commento?

    Mi piace

  3. Per dirla alla “Mannoia” “Io posso dire la mia sugli uomini” e su ciò che siginfica amore e passione totali e totalizzanti, quelli per i quali giusto o sbagliato che sia, vivi solo pr l’altro/a e ti annulli per fargli piacere e per piacegli. Una sorta di amatrice/geisha pronta a soddisfare i desideri altrui. Non pensando ai miei e a ciò che volevo allora in quelle tre relazioni importanti, anche per me come per la maggior parte degli esseri umani le dannatamente importanti sono state tre. Le altre (mie) non so ancora come definirle e nemmeno mi interessa, sono stati peezzi di vita, momenti e giorni da sbornia strana. Sicuramente una cosa è certa: non mi è mai più successo di riperdere la testa, non c’è mare nè montagna che tenga. Sono anni che non mi ri innamoro più come intendo io. Ben trovato Fedi!

    Mi piace

Sei convinto di ciò che stai per scrivere?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...