FANTAPOLITICA (MA ANCHE NO)

Corriere della Sera – Lunedì 19 marzo 2015

Da alcuni giorni i veicoli blindati e gli automezzi per il trasporto delle truppe si ammassavano al confine. Nella fine della scorsa settimana i militari hanno attraversato i valichi acclamati da gran parte della popolazione locale, ed hanno praticamente preso possesso di tutte le strutture pubbliche, controllando le vie di accesso alle città. L’esercito della nazione invasa è confinato nelle caserme, i cui ingressi sono guardati a vista dai militari invasori unitamente ad una cosiddetta milizia civile dotata di strani copricapi. La nazione vicina reclama questo territorio, perso nel 1918 per via di spartizioni politiche, e la popolazione autoctona chiede di tornare alle origini, anche in forza dell’identità linguistica. Pertanto nella fine settimana si è svolto un referendum, e per quasi totale acclamazione hanno vinto i separatisti che volevano tornare alla “grande madre”.

Da oggi l’Alto Adige fa nuovamente parte dell’Austria.

Annunci

2 risposte a “FANTAPOLITICA (MA ANCHE NO)

Sei convinto di ciò che stai per scrivere?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...