Parli di sesso, prostituzione, di questo …..

“….han voglia, se non l’ha capito già”. Luci a San Siro mi commuove sempre, anche a distanza di così tanti anni, forse perchè la trovo sempre molto attuale. Comunque non c’entra nulla la canzone di Vecchioni, ed in realtà neppure la prostituzione (eh viziosi e pruriginosi, già pensavate parlassi di baby squillo e del marito della Mussolini….).

Invece si parla di sesso. Devo ammettere anche che l’ispirazione me l’ha data Vagina (non la parte anatomica, ma la blogger) con questo post. Lei ha scritto un decalogo, in realtà servirebbe un intero libro per chiarire cosa fare e cosa non fare, in un incontro erotico. State tranquilli, non farò né l’uno né l’altro, mi limiterò a qualche punto fermo.

Preliminari. Intanto cerchiamo di capirci, tra chi (maschio) intende le fasi di qualificazione ad un torneo calcistico, e chi (donna) parte così da lontano da considerare preliminare il bacio di saluto. Ammettiamolo, sono un po’ sopravvalutati, e comunque dopo due ore se non siamo ancora arrivati al dunque  vado a farmi un würstel e crauti in piazza Santo Stefano.

Sesso orale. Un must have. Oppure (come dico sovente) consiste nel parlare di sesso piuttosto che praticarlo. Posto che alcune (poche, ad esperienza) donne non amano riceverlo (più per una sorta di tabù che per poco piacere), caro amico ti ci devi applicare; però se dopo un’ora in cui hai disegnato tutto l’alfabeto con la lingua sul clitoride lei non ha avuto almeno un orgasmo i casi sono due, o hai sbagliato mira o sei analfabeta. E a te, signora mia, io prometto di non imitare You Porn cercando di non andare oltre le tonsille, se tu provi ad usare la lingua e le labbra evitando di strizzarlo e tirarlo violentemente con le mani. Tanto più di così non si allunga.

Baci. Possono essere evocativi, tra due innamorati. Ed anche carichi di erotismo tra due amanti, come quelli scambiati durante il reciproco sesso orale. L’importante è evitare di mangiare due chili di aglio prima, e praticare sempre una assidua igiene orale (non quella della Minetti), l’effetto “sto baciando una fogna di Calcutta” è in grado di smorzare qualsiasi frenesia erotica.

Sesso anale. Vale per entrambi, uomo e donna, la regola del bon ton erotico di chiedere sempre permesso, prima di accedere all’ingresso posteriore. La seconda regola è di usare sempre del buon lubrificante.

Fantasia. È sempre buona cosa giocare con la fantasia, e variare posizioni e situazioni nei vari incontri. La maratona di due ore è concessa solo se sei come Sting, e se già sapete che quell’incontro sarà unico ….oppure se ne conoscete una in più del Kamasutra, altrimenti diverreste noiosi a lungo andare.

Buona la prima. Caro amico, passati i trent’anni diventa più difficile recuperare in fretta, e a cinquanta ci vuole almeno mezza giornata. Quindi meglio evitare di sparare a salve.

Limiti. Nel sesso non ci sono limiti, tutto è ammesso. Purché piaccia ad entrambi. Sono rimasto un po’ perplesso la volta in cui, al termine del primo “incontro”, mi chiese di orinarle addosso ed in bocca …anche perché il letto era il mio!! Comunque è stata abbastanza intelligente da non chiederlo più, e ci siamo frequentati più di un anno.

Post. Inteso come “dopo”. Caro amico, lo so che tu vorresti schizzare (doppio senso involontario) fuori dal letto per andare a vedere gli ultimi dieci minuti della partita, ma lei ama le “coccole”. E devi ammettere che è piacevole stare una mezz’ora con lei sotto le coltri. Mezz’ora, ho detto, signora mia. Da evitare assolutamente qualsiasi genere di domanda (il fatidico “ti è piaciuto” è ammesso solo a sedici anni, ed io ho iniziato più tardi), soprattutto se durante l’amplesso (scopata da dio, secondo l’interpretazione maschile) lei si è limata le unghie e poi ha messo lo smalto. (P.S. se sei venuto al solo leggere “vagina”, hai qualche problemino che sarebbe meglio risolvere)

In conclusione ricordati, collega maschio, che ogni donna è differente e sta alla tua sensibilità capire come soddisfarla al meglio. Certo, se sei Rocco te ne puoi anche fregare della sensibilità.

Annunci

7 risposte a “Parli di sesso, prostituzione, di questo …..

  1. uhm… ho conosciuto qualcuno per cui la mezz’ora di coccole post era insufficiente… un uomo intendo.
    Ma avendo pazienza (io tenderei a dormire, invece) ripagava…
    Non so, mi pare che nelle nostre teste ci siano divisioni nette, regole, che nella realtà non sono affatto nette.

    Mi piace

    • A me piaceva dormire, dopo, considerando che tra cena e tutto si faceva sempre la una …..motivo per cui non vedevo l’ora che se ne tornassero a casa loro. Stiamo parlando di godibilissimo sesso, in tono ironico ma sempre e solo sesso con persone che non saranno mai il/la partner per la vita 😉

      Liked by 1 persona

  2. Siamo tutti per il dormire, insomma…

    parlavo anche io di sesso, con o senza il partner della vita… voglio dire che comunque io dopo vorrei dormire.
    Magari col partner della vita dopo la dormita fai altro, ma non è detto che non possa farlo anche con l’amante del momento.

    Comunque se si ricomincia rinuncio alla dormita 😉

    Mi piace

Sei convinto di ciò che stai per scrivere?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...